Skip to main content
Barrierefreie Bäder – funktional und modern

Pianificazione del mercato futuro con bagni senza barriere!

Le previsioni sono difficili - soprattutto se riguardano il futuro. Ma in alcuni settori il futuro è già delineato: entro il 2030, nella sola Germania, ben 7 milioni di bagni dovranno essere costruiti o adeguati, per adattarli all’età. Questa esigenza è reale ed avrà un impatto notevole.

Vivere fino alle disabilità individuali

Marie Striewe, originaria di Amburgo, è una Designer specializzata e certificata dal TÜV per bagni adatti alle diverse età. Sa esattamente come un bagno può essere all'altezza delle disabilità personali e delle mutevoli esigenze legate all'età. Nel bagno senza barriere i requisiti architettonici sono completamente diversi: i bagni che soddisfano le esigenze degli anziani, degli utenti su sedia a rotelle e dei non vedenti, cambiano sostanzialmente in fase di progettazione.

Il bagno adatto gli anziani

Un bagno adatto all'età deve essere, soprattutto, funzionale e non deve apparire sterile o sembrare una casa di cura. Queste sono due associazioni negative che la parola chiave "senza barriere", oggi, ha superato. In linea di principio, un bagno adatto all'età non è altro che un'area progettata in modo confortevole, dove trascorrere del tempo e in cui, anche le persone con disabilità fisiche, si sentono a proprio agio e al sicuro, possono lavarsi e, se necessario, fare la doccia o il bagno con qualcuno che li assista. In uno scenario ideale, questo evita di trasferirsi in una casa di riposo o di cura, perché il bagno è il punto critico della casa.

Ciò significa che è possibile fare una previsione prima dell'inizio della costruzione, anche se in questa fase non si ha necessità di un bagno per anziani. Le pareti possono essere dotate in anticipo di pannelli OSB per consentire l'integrazione dei maniglioni di supporto e di sedili per doccia, che serviranno in un secondo momento. Inoltre, il bagno può essere progettato senza soglie e con ampi passaggi. L'effetto “collaterale” positivo: il bagno appare spazioso e aperto. Con l'aiuto della tecnologia a parete, è possibile creare facilmente sedute e ripiani intorno alla vasca e alla doccia. Intorno al lavabo possono essere utilizzati ampi ripiani in modo decorativo che, poi in seguito, serviranno anche per sostenersi e appoggiarsi. Anche i miscelatori a leva singola e i WC con doccetta sono particolarmente adatti agli anziani.

Zukunftsmarkt mit Handicap 1
Comfort attraverso lo spazio: ogni fascia d'età si sente a proprio agio in bagni accuratamente progettati.
Zukunftsmarkt mit Handicap 2
Devono essere evitati a tutti i costi gli ostacoli. Gli ampi passaggi riducono il rischio di urto. Le grandi sedute e i ripiani di supporto spaziosi possono essere integrati nell'architettura, grazie alla tecnologia a parete.
Bagni accessibili da un’utente su sedia a rotelle

"Progettare un bagno accessibile con sedia a rotelle nel settore privato è una grande sfida", afferma Marie Striewe. Ogni centimetro conta, perché solo se hai una superficie minima puoi usare una sedia a rotelle senza restrizioni. A tal proposito, la norma DIN 18040-2 definisce quali devono essere i passaggi e lo spazio sufficiente per muoversi: per attraversare una porta con una sedia a rotelle standard, la normativa richiede una larghezza della porta di 90 cm. Allo stesso modo, la porta non deve aprirsi nell'area sanitari perché, in caso di emergenza e se qualcuno cade davanti alla porta, è necessario poter entrare senza difficoltà. Per manovrare la sedia a rotelle liberamente senza problemi, è necessaria un'area di movimento di almeno di 150 x 150 cm. Lo stesso vale anche per le docce a filo pavimento con sedile. Il lavabo e tutti i ripiani più grandi devono essere accessibili. In questo caso l'altezza consigliata è di 80 cm, circa 5-10 cm più bassa rispetto ai bagni standard. Gli specchi dovrebbero essere, preferibilmente, inclinabili in modo da poter essere utilizzati dagli utenti”, come raccomanda Marie Striewe.

Inoltre, è necessario rispettare gli spazi minimi del WC: per un agevole trasferimento laterale sulla ceramica è necessaria una distanza di 90 cm tra la parete e il bordo anteriore del sanitario. La distanza tra i maniglioni di supporto deve essere di almeno di 65 cm. Si raccomandano maniglioni di supporto con portarotolo integrato. Inoltre, è necessario installare uno schienale per una posizione di seduta ottimale.

Requisiti per i non vedenti

Al fine di fornire l'indipendenza desiderata ai circa 1,2 milioni di non vedenti in Germania e proteggerli da possibili lesioni nel bagno, spesso sono sufficienti alcune semplici misure. Per non vedenti si intende una persona la cui la vista è inferiore al 30% e non, necessariamente, persona completamente cieche. Ecco perché i contrasti di colore possono essere di notevole importanza in questo caso. I rubinetti, i maniglioni, le placche di azionamento risciacquo e le opzioni di seduta devono, pertanto, essere progettati con il massimo contrasto possibile. Per evitare scivolamenti, è possibile aggiungere tappeti da bagno con colori contrastanti. In uno scenario ideale, i distributori di shampoo e sapone dovrebbero essere montati sulla parete per evitare che vengano rovesciati. I contrasti possono rivelarsi utili anche nelle vasche da bagno e nei lavabi.

Zukunftsmarkt mit Handicap 3
Nella vasca e nell’area doccia è necessario avere spazio per le sedute e sufficienti maniglioni di sicurezza. Ogni centimetro conta quando si progetta, in modo da garantire uno spazio di manovra sufficiente e un facile accesso in tutte le aree.
Zukunftsmarkt mit Handicap 4
I forti contrasti cromatici segnalano alle persone non vedenti la configurazione del bagno. Un pavimento antiscivolo e una marcatura del pavimento ad alto contrasto aiutano l'orientamento.
Costruire senza barriere e senza che sembri senza barriere.

Il futuro dell'edilizia è privo di barriere, si parla in questo caso di: "design universale". Ciò significa che gli spazi e i prodotti sono facilmente accessibili e comodi da usare a persone di tutte le età e in tutte le situazioni di vita. Sempre più soluzioni si stanno orientando verso questa caratteristica. Alcuni esempi lo chiariscono.

La canalina doccia TECEdrainline è il prodotto principale dal design universale. Garantisce un pavimento del bagno continuo e senza soglie.

TECElux è un altro esempio: l’altezza del terminale WC è regolabile, il che è utile sia per chi ha problemi alla schiena, che per lo spostamento su una sedia a rotelle.

Le placche di azionamento WC ad alto contrasto, sono facili da utilizzare soprattutto da persone con limitazioni visive. Anche queste sono una soluzione dal design universale.

Per offrire un servizio ottimale, questo sito web utilizza i cookie. Ulteriori informazioni sono disponibili nella nostra politica sulla privacy. Sei d’accordo?

OK Maggiori informazioni x